© 2023 Dott.Erind RUKA specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica   

Tel .3930363136     info@chirurgiaplastica-ruka.com 

ADDOMINOPLASTICA

Addominoplastica

 

L'addominoplastica è una procedura chirurgica progettata per ripristinare un addome piatto e liscio. La regione addominale può perdere tono e forma nel corso degli anni a causa di fluttuazioni del peso e della gravidanza. Coloro che hanno subito un bypass gastrico o una perdita di peso estrema possono trovarsi con grandi quantità di pelle cascante lungo il giro vita. Indipendentemente dal motivo, riconquistare una figura giovanile attraverso la dieta ed il solo esercizio fisico può essere estremamente difficile. L'addominoplastica può restituire un addome teso, ripristinando la fiducia e l'autostima.

 

La prima visita

 

Il primo passo nel processo di addominoplastica è una consultazione con il Dr. Ruka. Questo è un momento prezioso per instaurare un ottimo rapporto medico-paziente e permette di suggerire le opzioni di aumento del seno più appropriate. Durante il consulto, il Dr. Ruka effettua anche una valutazione fisica e si interessa della storia medica della paziente. Durante la visita, occorre distinguere l’addome pendulo semplice da quello complicato per la contemporanea presenza della “diastasi”, cioè dell’aumento della distanza dei muscoli retti dell’addome, molto frequente nelle donne che hanno avuto gravidanze. In questa fase vengono spiegate le tecniche di addominoplastica più idonee. Una volta che tutte le domande hanno ricevuto una risposta soddisfacente, il Dott. Ruka determina se l’addominoplastica è la procedura corretta da eseguire. Il costo della procedura viene discusso con un coordinatore che illustrerà anche le opzioni di pagamento.

 

 

Preparazione all’intervento

 

Prima dell’intervento dovranno essere consegnati i referti delle analisi e degli esami pre-operatori prescritti ed il prospetto informativo firmato.

 

L’intervento chirurgico

 

La procedura chirurgica viene eseguita in strutture sanitarie idonee e accreditate che offrono il massimo del comfort e della sicurezza per il paziente ed il chirurgo. L’anestesia praticata in questo tipo di intervento è quella generale. Di norma, si procede all’incisione trasversale della cute sovra-pubica, prolungata lateralmente in direzione dei fianchi più o meno estesamente secondo i casi. Attraverso l’incisione, la pelle ed il grasso vengono scollati dalla parete muscolare. A questo punto è possibile riavvicinare le fasce muscolari che con il tempo possono aver  ceduto e si sono spostate rispetto alla sede corretta (diastasi dei retti addominali). Nel caso in cui si debbano correggere solo lievi eccessi di cute sopra il pube lo scollamento giunge in alto fino all’ombelico “Mini-addominoplastica”. Dopo l’eventuale riparo di ernie ed il rinforzo della parete muscolare si asporta l’eccesso di pelle. La cute residua viene stirata verso il basso ed i margini vengono suturati.

 

 

Dopo l’intervento

 

Prima delle dimissioni, al/alla paziente viene somministrata terapia antibiotica ed antidolorifica che proseguirà anche a domicilio per qualche giorno. La paziente può avvertire dolore (comunque sopportabile) nei movimenti al tentativo di eseguire sforzi muscolari addominali. Alle dimissioni le si consiglia assoluto riposo per almeno 2 settimane, terminate le quali, potrà riprendere un’attività normale, attendendo ancora 2 settimane per fitness, sport in generale ed attività pesanti. Il/la paziente viene seguita in ambulatorio per le medicazioni fino alla guarigione e per i controlli a distanza fino alla stabilizzazione delle cicatrici.

 

Risultati

 

La forma ed il volume definitivi si possono iniziare a valutare solo dopo 2-3 mesi dall’intervento, cioè quando il gonfiore post-operatorio si è riassorbito. Le cicatrici, visibili nei primi mesi, diventeranno sempre meno appariscenti.